Ho letto con estrema commozione il ricordo a Padre Attilio, nel sito del Cavanis. Sono stata nella cappella del cimitero dei Padri a Possagno non più tardi di un mese fa per portare una rosa ed un pensiero al nostro grande amico ed insegnante. 

Vi ricordo sempre con infinita stima e gratitudine per gli insegnamenti che mi avete trasmesso: la cultura e l’educazione apprese nei miei otto anni al Cavanis resteranno nella mia anima per sempre in questo mondo ormai pieno di banalità e pressapochismo. Grazie di tutto. Se sono una persona un po’ più ricca e “diversa” lo devo anche e soprattutto a Voi. Un caro ed affettuoso abbraccio"