E' davvero un grande istituto quello che riesce a diplomare tutti i ragazzi che presenta alla Maturità e a guadagnarsi il 13% di "centini": è capitato agli esami di Maturità del Cavanis di Possagno.

Agli scrutini finali di giugno delle classe quinte sono stati ammessi agli Esami di Stato (solitamente chiamati Esami di Maturità) 62 allievi, precisamente: 10 al Classico, 15 al Linguistico, 9 al Tecnico Economico (quello che un tempo si chiamava Ragioneria), 10 al  Tecnico Tecnologico, 18 allo Scientifico (di cui 7 delle Scienze applicate e 11 dell'Ordinario). I risultati della Maturità Cavanis, concluse le operazioni di scrutinio e la sigillatura dei pacchi anche dell'ultima commissione (ha finito per ultimo il Liceo Linguistico, il pomeriggio di venerdì 6 luglio 2018!), sono stati questi: 62 diplomati su 62 ammessi, 8 allievi con il Cento (è circa il 13% del totale: 2 al Classico, 2 al Linguistico, 1 al Tecnico Economico, 1 allo Scientifico Applicate e 2 allo Scientifico Ordinario). Inoltre, di questi 8 "centini", tre hanno meritato la Lode. Dei risultati, usciti da un lavoro intenso di una decina di professori interni e una ventina di commissari esterni, ha parlato il Padre Rettore, Giuseppe Francescon,  che si è complimentato con la scuola e con i ragazzi per il risultato, prezioso e bello, raggiunto quest'anno; e il Preside, prof. Ivo Cunial, che ha fatto notare come la Maturità dimostra, molto più che in altri esami e scrutini, come viene percepita dai professori esterni (provenienti dalle Statali) la preparazione dei nostri ragazzi al termine delle Superiori. E la percezione, visti i risultati, è senz'altro positiva.