XL
LG
MD
SM
XS

E’ importante che ognuno sia messo in condizione di spendere bene e proficuamente tutti i suoi talenti.
Questo richiede alla scuola di attivare azioni su due fronti:

ATTIVITÀ DI RECUPERO:

L’organizzazione modulare della didattica prevede recuperi per ciascuno dei moduli non superati e permette alla scuola, qualora si evidenziassero difficoltà all’interno del percorso scolastico,  di promuovere interventi di recupero o sostegno mirati e continuativi.

In particolare sono previsti:

  • Corsi di recupero “brevi” svolti in orario non curricolare affidati a docenti esterni in raccordo continuo con i docenti curricolari per far sì che le strategie individuate risultino essere efficaci
  • Interventi intensivi in tempi forti (dopo il primo quadrimestre, oppure come attività estiva…), in orario non curricolare
  •  Attività di sostegno all’apprendimento: studio assistito pomeridiano
  • Sportello didattico per consulenza e assistenza nello studio individuale

ATTIVITÀ DI POTENZIAMENTO

  • Individuazione di percorsi atti a valorizzare il merito degli studenti:
  • Presenza di un insegnante madrelingua in ogni classe di ogni ordine e grado
  • Potenziamento dell’attività CLIL, anche mediante il ricorso al lettorato
  • Partecipazione a conferenze di approfondimento su tematiche di interesse generale
  • Partecipazione a progetti e concorsi in cui l’alunno può mettere a disposizione le sue competenze di progettazione, comunicazione, collaborazione
  • Incontri pomeridiani rivolti alle classi quinte in cui vengono curate le competenze necessarie alla risoluzione della seconda prova

La Cena del Cavanis: festa tra amici
Il Cavanis di Possagno (il Consiglio di Istituto, il Comitato ...
Info »